Translate

sabato, maggio 31, 2014

If...

SE NON C'è FUTURO,
LO INVENTERò !


martedì, maggio 27, 2014

Films...

Ti chiedi cosa faccio nella vita ?
Sono campionessa di film mentali....


sabato, maggio 24, 2014

You and me...

Lookin' in the black hole sun
I see a friend has gone
So I sleep and I begin
To hate me, my own skin

I'm not in / I'm not out
My love
You give me something
You'll be my heroin
Under stars / In my life
Right now
It's easy goin'
I have sweet sweet dreams

Streets are strange today
That's not right for me to stay
So I sleep and I begin
To scratch my skin.




Non ci si trova...

... ci si riconosce !


lunedì, maggio 19, 2014

Ratatouille niçoise.... quando un cartone animato svela una antica ricetta...

Nel fantastico e divertentissimo film della Disney-Pixar "Ratatouille" del 2007, il goffo e inesperto Linguini, guidato ( nascosto sotto al suo cappello ) dal piccolo e inseparabile amico-topo Remy, prepara per Anton Ego, arcigno critico gastronomico, una deliziosa Ratatouille. 
Questo piatto di origine francese, e per la precisione provenzale, ha l'approvazione del severo recensore premiando l'incredibile talento di Remy, come " miglior cuoco di Parigi ".




Ingredienti :
2 zucchine
2 melanzane allungate
2 pomodori
1 zucchina gialla
1 scalogno di media grandezza
200 gr. di polpa di pomodoro
1 peperone rosso di piccole dimensioni
1 peperone giallo di piccole dimensioni
1 spicchio d'aglio
4 rametti di timo fresco
Olio extravergine d'oliva
Sale e pepe quanto basta

Modalità di preparazione :
Preriscaldate il forno a 180°. 
Sistemate su una teglia i peperoni tagliati a metà e privati dei semi. 
Infornateli e fateli arrostire per circa 15 minuti, fino a quando la pelle si staccherà facilmente. 
Lasciateli raffreddare per poter togliere la pelle e tritateli finemente con un coltello.
Fate soffriggere a fiamma bassa lo scalogno tritato finemente e l’aglio in due cucchiai d’olio. 
Togliete l’aglio quando comincia a scurirsi e aggiungete i peperoni tritati. 
Fate rosolare il tutto per un minuto, aggiungete la polpa di pomodoro, salate e cuocete per circa 10 minuti mescolando e senza asciugare troppo la salsa. 
Aggiungete del timo fresco poco prima di spegnere la fiamma e lasciate riposare qualche minuto.
Lavate le verdure e tagliatele a rondelle sottili. 
Ungete una pirofila da forno e stendete uno strato di salsa di peperoni sul fondo, conservandone 4 cucchiai in una ciotola.
Disponete le verdure sulla salsa alternando rondelle di zucchine, melanzane, pomodori e zucca gialla come nella foto.
Preparate un’emulsione con olio, sale e timo fresco e versatela sulle verdure. 
Con un foglio di carta da forno ricoprite interamente la pirofila e infornatela per 60 minuti a 160°. 
Successivamente togliete la carta da forno e rimettete la pirofila in forno per altri 15 minuti.
Disponete le verdure sul piatto stando attenti a non rompere le rondelle. 
Decorate con un cucchiaio della salsa ai peperoni che avete messo da parte e un rametto di timo fresco.

Tempo di preparazione :
1 ora e 45 minuti


IL mio consiglio :
Potete servire la Ratatouille come antipasto oppure come contorno per accompagnare del pesce grigliato. 
Potete anche servirla come primo piatto accompagnandola con riso o pane abbrustolito.

Curiosità :
La parola Ratatouille viene dall'occitano "Ratatolha", simile al francese "touiller" che significa "rimestare". 
La Ratatouille era originariamente un piatto per contadini poveri, preparato in estate con verdure fresche. 
L'originale Ratatouille niçoise non conteneva le melanzane, essendo reperibili nello stesso periodo dell'anno altre verdure. 
Gli ingredienti originari della Ratatouille tradizionale sono pomodorizucchinepeperonicipolle ed aglio
Si possono aggiungere alcune erbe di Provenza e basilico.
Il nome completo della pietanza, originaria di Nizza ( Francia ), è Ratatouille niçoise.

domenica, maggio 18, 2014

La mia notte...


La mia notte non porta consiglio.
La mia notte porta a te,
come un sogno ad occhi aperti.

sabato, maggio 17, 2014

...

Adamo, dove sei ?
Caino, dov'è tuo fratello ?


Nessuno mai...



Nella vita di tutti i giorni nessuno ti chiede mai di raccontare la storia che ti morde il cuore e te lo mastica, ma sé qualcuno te lo chiede nella vita di tutti i giorni, nessuno poi mai riesce a raccontare la tua storia, perché tu non trovi mai le parole adatte, le sfumature giuste, il coraggio di essere nuda, fragile, autentica. 
La tua storia deve piombare da fuori, come quando accade che siano i film a sceglierci e gli autori diventino amici a cui vorremmo telefonare alla fine del film per chiedere come fanno loro a conoscerci o dove hanno sentito la nostra storia. 
Quella storia è uno specchio che ci sorprende ad esclamare: 
" Questa storia è la mia, questa sono io ! "
E quì forse scopri di non essere sola, definitivamente sola.

lunedì, maggio 12, 2014

Con te...

Hai la stessa intensità del battito del mio cuore. 
Quando mi perdo nei tuoi occhi, e sento il tuo sorriso toccarmi l'anima
mi scaldi e mi conforti, solo guardandoti.
Scaldi più del sole. 
Colori i miei giorni di sogni.
Di certezze anche se con me non sei ma resterai. 
Io che con te condivido la mia quotidianità 
nel buono e nel cattivo tempo,
nella  speranza di riuscire a cogliere la tua essenza
in questo mio cammino. 
Fregandomene dei giudizi degli altri. 



domenica, maggio 11, 2014

Dio c'è...


Pensaci...

Qualcuno una volta ha detto:

lavora come sé non avessi bisogno dei soldi,
ama come sé nessuno ti abbia mai fatto soffrire,
balla come sé nessuno ti stesse guardando,
canta come sé nessuno ti stesse sentendo,
vivi come sé il Paradiso fosse sulla Terra.


sabato, maggio 10, 2014

The woman...

Qualche giorno fà, pensando alla mia vita, mi sono chiesta quanti uomini ci sono voluti perché potessi essere pronta per quello di oggi. 
In realtà ho capito che la domanda che mi ponevo era errata: 
quante donne ho dovuto indossare per essere pronta per l'uomo di oggi ?


venerdì, maggio 09, 2014

One quiet moment...





Ciò che non hai mai visto lo trovi dove non sei mai stato.

lunedì, maggio 05, 2014

Question...

Se voi doveste scegliere di salvare una sola delle vostre considerazioni sulla vita, quale scegliereste ?
Personalmente, rigirando la domanda a me stessa, risponderei :
" L'importanza di saper cadere ".
In quanto la vita è una lunga caduta... e la cosa più importante è saper cadere !




Dreams...

E finalmente un giorno appresi che i sogni esistono solo per essere realizzati.
Da quel giorno non dormo più per riposare... adesso dormo semplicemente per sognare.



domenica, maggio 04, 2014

Se in paradiso non c'è il cioccolato ( ed il Baileys ) io non ci voglio andare...




Baileys, famoso per la sua crema di whiskey lanciata negli anni 70, ha aggiunto ora, alla sua gamma il nuovo  
Baileys Chocolat Luxe "
golosa unione tra il finissimo cioccolato belga, il whiskey irlandese e la crema di latte.


​Creato da Anthony Wilson, Liquid Developer presso Diageo nonchè figlio di uno dei creatori dell’originale Baileys Original Irish Cream, Baileys Chocolat Luxe è il frutto di 3 anni di viaggi in giro per il mondo alla ricerca degli ingredienti ideali e di successive sperimentazioni per ottenere il giusto equilibrio tra tutte le componenti.
Una vera esperienza multi-sensoriale, un distillato che si scioglie in bocca e rievoca il gusto del cioccolato dal primo morso fino al retrogusto finale del cacao amaro.

Anthony Wilson commenta così la sua creazione: 
" L'idea dietro allo sviluppo di Baileys Chocolat Luxe era quella di creare un liquido fruibile anche a temperatura ambiente che coniugasse la nota alcolica di Baileys con quella del cioccolato fuso, un distillato che riproducesse l’esperienza multisensoriale di quando si mangia del cioccolato. Con Baileys Chocolat Luxe questi 2 ingredienti hanno trovato il loro equilibrio trasformando questa idea in realtà ".

Il buongiorno, si vede dal mattino ?